Blog

Spionaggio industriale: come difendersi

E’ sempre stato importante, ma ancor più nel mondo di oggi, preservare tutte quel tipo di informazioni che, in ambito industriale, ci danno una marcia in più rispetto ai nostri competitor e quindi fanno la differenza. E’ sempre più facile, però, riuscire a intercettare da parte di terzi, in un modo o nell’altro, i nostri know how per poterli rivendere o utilizzare in prima persona. La domanda allora sorge spontanea: come riescono a rubarci delle informazioni importanti e soprattutto come ci si può difendere da furti di notizie che noi riteniamo indispensabili per la nostra attività lavorativa? Il giro di affari che ogni anno ruota attorno allo spionaggio industriale solo negli Stati Uniti, secondo FBI, è di circa 10 miliardi di dollari e quindi non è proprio un argomento da sottovalutare.

COME POSSONO SPIARVI

Sono diversi i modi in cui una persona, un gruppo o una società specializzata può carpire informazioni che per noi sono top-secret. Una variabile da tener presente è innanzitutto il rapporto umano che abbiamo instaurato con i nostri dipendenti, con persone che reputiamo siano fidate, ma che magari in fondo in fondo non lo sono. Spesso questa base su cui poi fonda tutta la propria società presenta delle falle e le informazioni da tener ben segrete riescono ad arrivare ai nostri concorrenti.

Il metodo però più utilizzato e che porta un maggior recupero di dati sensibili da parte di terzi è sicuramente l’intercettazione di dati e comunicazioni vocali. In commercio infatti sono diverse le apparecchiature che, spendendo qualche decina di euro, permettono opportunamente installate, di ascoltare le conversazioni private e quelle d’ufficio che quotidianamente si fanno. In queste telefonate magari possono esser presenti delle informazioni su un procedimento chimico, un segreto commerciale, una nuova versione di un prodotto. Tutte conoscenze strettamente riservate a chi lavora all’interno dell’azienda o dell’industria e che è pericoloso qualora finissero nelle mani sbagliate. Risulta inoltre facile poter posizionare microspie, cimici e localizzatori GPS, che siano RF GSM, UMTS o WI-FI, sull’auto e quindi poter ascoltare e localizzare in remoto tutte le conversazioni che avvengono al suo interno e le varie località che in auto si raggiunge.

LA NOSTRA ATTIVITA’

Il nostro ambito operativo è quello che vi permette di sapere se siete spiati o meno. Grazie alla nostra avanzata e specifica attrezzatura elettronica riusciamo ad individuare, analizzando l’ambiente, eventuali apparecchiature come microspie e cimici atte a intercettare le vostre comunicazioni personali. La nostra strumentazione inoltre è adatta a scovare microtelecamere nascoste che se ben mimetizzate all’interno degli uffici o della produzione, possono comportarsi come un “grande fratello” e spifferare le vostre attività nell’ambito aziendale a malintenzionati. La nostra riservatezza e la rapidità di intervento sono i pilastri su cui si basa la nostra attività lavorativa da ormai da più di vent’anni.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.