Blog

Qualcuno è entrato nei vostri luoghi personali, ma non è stato molto bravo a nascondere l’intrusione?

intruso piazza delle microspie con l'aiuto della torcia

E’ nella vostra natura ricordarvi come avete lasciato le cose prima di uscire dalla vostra abitazione o ufficio? Avete una buona memoria per quanto riguarda la disposizione di oggetti, suppellettili e, in generale, la disposizione dell’arredamento all’interno dei locali che quotidianamente frequentate? Non vi sfugge se qualcuno, quindi, di nascosto, si intrufola nei luoghi che di solito siete abituati a vivere durante la giornata?

Se vi rispecchiate in una delle situazione sopra descritte, complimenti, avete una dote invidiabile e molto importante per identificare un’accesso illecito nei vostri spazi privati.

Ma quale sarà mai stato il motivo per inserirsi furtivamente all’interno della vostra abitazione o del vostro ufficio? Certamente non è stato un tentativo di furto, visto che chi è entrato non ha prelevato nulla e non ha lasciato neanche intendere che lo fosse, giusto per trarvi in inganno. Allora perché ha illegalmente violato la vostra privacy

La risposta più plausibile, che rientra nel nostro campo specifico d’attività, conduce a pensare che la persona/e che è entrata abbia voluto inserire dei dispositivi spia con la funzione d’intercettare tutto ciò che viene detto e fatto all’interno dei locali/stanze dell’edificio

Inconsapevolmente l’intruso si è mosso con troppa disinvoltura, non immaginando che, senza volerlo, avrebbe lasciato delle tracce più o meno evidenti, le quali sicuramente vi avrebbero fatto insospettire. Basta poco, infatti, per lasciare segno del proprio passaggio: delle impronte di scarpe, la polvere che è presente sul mobilio/oggetti, lo spostare inavvertitamente degli oggetti che si è uso vedere sempre orientati nello stesso modo, placche delle prese elettriche ritrovate “storte”.

Inoltre, e non per ultimo, il passaggio di una o più persone nei vostri luoghi quotidiani per un tempo necessario ad piazzarvi delle cimici ambientali o micro telecamere nascoste, richiede del tempo; odori o profumi che non sono comuni perché non “vostri” vi metteranno indubbiamente in allarme, cercando di trovare una ragione a questo fatto.

COME ORGANIZZIAMO IL NOSTRO INTERVENTO TECNICO

Se la vostra esperienza rientra in quanto poco descritto, ovvero c’è una ragionevole certezza di pensare di essere intercettati con cimici, microspie o telecamere occultate, è bene che vi attiviate nel più breve tempo possibile. Durante la bonifica ambientale da microspie per cui siamo chiamati ad intervenire, ricerchiamo ed individuiamo tutte le tipologie di cimici che possono essere state piazzate per spiare o per controllare la vostra privacy.

Su richiesta operiamo, inoltre, anche la bonifica ambientale da microspie su autovetture, aziendali o private e la bonifica forense su PC, smartphone e tablet.

Per vostra conoscenza, per raggiungervi in loco, utilizziamo un’autovettura senza nessuna insegna, scritta o logo specifico e tutta l’apparecchiatura elettronica necessaria per lo svolgimento della bonifica ambientale da microspie e stipata in un’unica anonima valigia antiurto nera.

Per quanto riguarda la fatturazione, siamo in grado di emettere la documentazione obbligatoria senza che sia specificato il servizio che ci è stato richiesto; ciò per proteggere al massimo la vostra privacy. Maggiori informazioni saranno fornite durante il vostro primo contatto attraverso uno dei nostri tanti canali disponibili.

Chiamaci subito al 392-2008153               Contattaci info@bonifiche-microspie.it

 

 

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.

Related Posts