Blog

La minaccia “invisibile” dei registratori audio nascosti

Capita spesso che durante il primo contatto con la nostra struttura di bonifiche ambientali da cimici il cliente dall’altra parte del telefono ci esprima i propri dubbi esclamando immediatamente: “Probabilmente ho le microspie in casa!”

Tale affermazione, lecita, è ovviamente un sintomo dovuto a situazioni di privacy violata e soprattutto ad una fuga d’informazioni legate all’uso di apparecchiature elettroniche come smartphone e tablet.

Tipicamente nell’immaginario comune, quando parliamo di microspia o cimice , viene subito alla mente un oggetto di piccole dimensioni che trasmette l’audio via radio verso un altro ambiente dove vi è un’altra persona, marito o moglie, convivente, investigatore privato che ascolta.

COME VENGONO UTILIZZATI I REGISTRATORI AUDIO

Purtroppo ai giorni nostri, come capita in molte situazioni, l’attacco alla sfera privata percepito non è da additare a trasmettitori, cimici e microspie di qualsiasi natura, bensì a semplici registratori audio nascosti capaci di intercettare tutto ciò che si dice.

Ebbene sì, la minaccia più importante degli ultimi anni è dovuta al semplice posizionamento di questi piccoli dispositivi audio che con minuscole batterie alcaline possono captare e registrare dentro la propria memoria anche giorni interi di conversazioni delicate.

I registratori audio, pur non trasmettendo, garantiscono risultati eccellenti agli individui che li hanno lasciati in casa, ufficio, auto o barca.

L’uso è molto semplice, infatti basta solo posizionarlo velocemente magari dietro un libro o camuffarlo in un semplice porta documenti, aspettare che succeda un incontro o un evento interessante e recuperarlo successivamente anche dopo giorni.

L’operazione di bonifica ambientale elettronica, cioè di pulizia da dispositivi audio atti ad intercettare le conversazioni, prevede soprattutto la ricerca di registratori audio, che non trasmettendo possono solamente essere individuati tramite il rilevatore di giunzioni lineari, la telecamera termica professionale ed ovviamente l’ispezione fisica.

LA NOSTRA ATTIVITA’

Entrambe tali operazioni sono importantissime e solamente tecnici specializzati e preparati, come il nostro Staff con oltre 20 anni di esperienza nell’intelligence, riesce a scovare e a portare alla luce micro registratori, cimici e microspie.

Il nostro consiglio è di intervenire alla prime avvisaglie di essere “sotto controllo”, di aver la sensazioni di essere ascoltato, registrato o di avere il telefono smartphone hackerato, in quanto ci sono percentuali alte di successo della bonifica ambientale con il rinvenimento delle microspie lasciate per “intercettare”.

Se si temporeggia, come descritto sopra, le percentuali di rinvenimento di questi apparati elettronici calano drasticamente in quanto il registratore audio può essere recuperato e quindi l’ambiente, il proprio appartamento, l’ufficio o l’auto, non ha più minacce al suo interno.

Chiamaci subito al 392-2008153               Contattaci info@bonifiche-microspie.it

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.

WhatsApp chat