Blog

Il vicino di casa vi sta ascoltando? Con RF capture si può scoprire

Vi capita spesso di sentire il vicino di casa che armeggia con qualcosa che emette un suono simile ad un trapano? Siete vittima di piccoli danni, oltre a rumori molesti che si ripetono come se qualcuno sapesse dove vi trovate in casa vostra? Pensate di essere spiati costantemente da un coinquilino e volete trovare una soluzione a tutto ciò?

La tecnologia negli ultimi tempi sta facendo passi da gigante e una delle ultime sperimentazioni che si stanno portando avanti dal Massachusetts Institute of Technology riguarda la trasmissione di onde radio, simili a quelle del WI-Fi che comunemente utilizziamo in casa, per individuare la posizione di cose o persone. Ma andiamo con ordine.

IL VICINO ORIGLIA DALL’ALTRA PARTE DEL MURO

Una delle modalità che il vicino di casa può attuare per spiarvi, per venire a conoscenza di informazioni riguardo la vostra vita privata è quella di appoggiare un microfono a muro alla parete divisoria o al pavimento di casa e in questo modo, attraverso un trasduttore piezoelettrico, amplificare tutti i suoni, e quindi anche le voci presenti all’interno di casa vostra, per essere poi registrati.

Non è da escludere anche il fatto che potrebbe esser riuscito ad inserire, attraverso un passaggio a voi sconosciuto, una piccolissima telecamera nascosta, che riprende una o più stanze della vostra abitazione.

Si potrebbe ipotizzare anche il reato di stalking condominiale; con questa terminologia si indicano le sistematiche vessazioni ed i soprusi subiti da un soggetto per opera di un condomino

COME COGLIERE IL VICINO SUL FATTO?

Cerchiamo di dare una risposta a questa domanda: come si potrebbe riuscire a provare che il vicino di casa vi stia tenendo sotto controllo? Senza dubbio il controllo dell’abitazione, attraverso una bonifica ambientale, che miri a ricercare dispositivi spia inseriti illegalmente nei vostri spazi privati è la prima cosa da fare.

Infatti solo in questo modo potrete nel caso riuscire ad avere in mano delle prove oggettive di queste continue violazioni della vostra privacy. Nei prossimi anni avremo in mano una nuova tecnologia che permetterà di saperne di più in merito a ciò che sta facendo il coinquilino nelle immediate vicinanze del muro divisorio.

RF CAPTURE: COME FUNZIONA E A COSA SERVE

Questa nuova tecnologia di scansione prevede l’installazione, durante il controllo in casa, di una serie di piccole antenne raggruppate in un contenitore che viene appoggiato al muro divisorio. Queste antenne, che trasmettono deboli segnali radio e ricevono l’onda riflessa da corpi che si trovano ad una distanza anche di 7 metri, funzionano come veri e propri radar.

Attraverso un software dedicato, che utilizza degli algoritmi e alquanto complesso, si può riuscire a ricostruire la forma degli oggetti e le sagome delle persone con una buona approssimazione. In questo modo si potrà approfondire ed indagare sulla reale posizione del vicino di casa e su cosa stia facendo di illecito.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.

WhatsApp chat